Sterminata percezione

di desideri e avvertimenti

silenziosi per carenza di parole

– nella testa una vaga ricordanza

sulla pelle brividi

spasimo calore smarrimento –

 

Non è memoria ancora

o non lo è più

non sai se hai superato

quella soglia o se testarda

tenti di dare forma alla visione

che ti preme dentro

 

E se fosse fuori – ti chiedi – se

fosse irraggiungibile e di tale forza

da suscitare l’ambizione di afferrarla

se fosse in un altrove ignoto

e la sua essenza è precisamente

questo confuso immaginare

 

++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

 

Ti fermi sulla soglia del pensiero

che non vuoi pensare

indugi su percorsi anche importanti

dolorosi e di gran significato ma che

in qualche modo oramai sono innocui

 

Li controlli col sollevarli uno alla volta

: la povertà le donne maltrattate

i bambini finiti in fondo al mare

la salute rubata l’ignoranza

il giullare di turno la stupidità

 

E’ l’insieme della tua sapienza

che va tenuta a freno

è lei pericolosa – non dà scampo

non permette progetti

né proponimenti

 

Dunque un passo prima di arrivarci

e di sentirti travolta dalla consapevolezza

torni al segmento che hai la forza di affrontare

 

dicembre 2019