Prima era la pelle
era toccare altra pelle
erano gli occhi
immersi in altri occhi

Era alla radice dei capelli
quel formicolio / e le voci che
sussurravano nel buio / labbra
alle orecchie / sbuffi di risate

Era nel petto e nella pancia
quella bolla / era l’immediata
trasmissione / tra sangue cuore
emozione e pensiero

Ora nella testa i ricordi
finalmente sono materiali
hanno odore e peso
hanno colore

e la lingua
ne gusta il sapore

dicembre 2020