C’è un momento nella sera
in cui magicamente tutto è fermo
e tu sei qui / incantata
ad ascoltare il silenzio
della vita / che insiste
inesorabilmente a
farti innamorata

E sei allora la passione
delle cose che

stanno attorno / o nella tua memoria
dell’esperienza / che hai vissuto
della luce assaporata
degli scontri di piazza / e d’amore

E’ tutto dentro gli occhi
E nell’anima / se c’è

2 gennaio

 

E se c’era la perfezione
di quelle risatelle o della fogliolina
che spuntava
Se c’era quel sole quella luce
e lo zampillio fresco del ruscello
e gli schizzi sulle guance
e quel profumo e la geometria
perfetta della neve a fiocchi
se c’era tanta bellezza

nella striscia di sole che filtrava
tra gli scuri quel pulviscolare
di magici frammenti

se c’era il cane così buono
zampe sulle tue ginocchia
occhi negli occhi

perché non avresti dovuto

immaginare il mondo

in altro modo da quello che

lo sguardo degli altri

ti passava

2 febbraio