Ti vieni incontro / ragazzina

braccia innamorate / bacetti

sulle labbra chiuse e lacrime / tante

per un suo sguardo di troppo

alla tua alleata – che risponde

guance rosse occhi malandrini

Sei ora piccolina / in riva al mare

sabbia sulle gambe / secchiello

bocca pronta al pianto /

intanto mamma rassicura che / domani

torneremo a costruire / castelli e

in cima metteremo / un principe o un re

Ed ecco il tuo bambino

desiderato / e tanto amato

e quella volta che pianse / lui

d’amore / e il viso dell’amica o

quello del tuo grande / amore

mai dimenticato

e a sorpresa ecco il vecchietto che

al mercato ti offriva una rosa – e

le tue studentesse / tanto amate

e quel ragazzino innamorato

di te / la sua professoressa

S’accavallano immagini / alla rinfusa

nel tempo e nello spazio

e non ci sono domande

spiegazioni chiarimenti / e nemmeno

una mano fresca sulla fronte

Forse è ora che si compia

questo viaggio / l’hai percepito

lungo gli anni / e sai

che ha preso forma

                                               aprile 2020